Lorenzo Sabbadini, McGill-Queen’s University Press (2020)

Il mezzo secolo fra la guerra civile e la “Glorious Revolution” fu un periodo formativo nella storia intellettuale quanto politica inglese — un periodo che include i filosofi Thomas Hobbes e John Locke, ma anche polemisti parlamentari, radicali come i Levellers e Diggers, e repubblicani come James Harrington. Property, Liberty, and Self-Ownership in Seventeenth-Century England ripercorre la comparsa del concetto di “self-ownership” nei dibattiti sulla libertà e sulla proprietà durante la guerra civile. Analizza inoltre la sua evoluzione nei decenni successivi, che culmina con una nuova interpretazione del pensiero di Locke. Con una prospettiva storica, questo libro aiuta a riconsiderare l’essenza di alcuni concetti ancora centrali del pensiero politico occidentale, ed il ruolo che svolgono nella nostra vita politica.

Scopri di più

Condividi articolo:
Torna su