E’ veramente necessario per Amazon avere più di 2 milioni di dipendenti? Perché esistono da un lato delle imprese che fatturano centinaia di miliardi e sono relativamente inefficienti, nonostante le economie di scala, e dall’altro le cosiddette multinazionali tascabili che invece sono nono solo incredibilmente profittevoli ma anche centri di innovazione e creatività? C’è una formula magica per trovare la dimesione ottimale dell’impresa?

 

L’eterno dilemma delle imprese – Alessandro De Nicola per La Repubblica Affari & Finanza

Condividi articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su