Lo so, stanno cominciando le vacanze e non avremmo voglia di altro se non stare un po’ tranquilli. Ma rilassarsi non implica non pensare, anzi. Per cui uno dei libri che vi consiglio è The crisis of democratic capitalism di Martin Wolf (Allen Lane – Penguin Books), forse il più autorevole opinionista del Financial Times, purtroppo non ancora tradotto in Italiano, che ci ricorda come solo Paesi con stabili democrazie liberali abbiano economie di mercato prospere, e che quindi “…le democrazie ed un capitalismo competitivo siano un difficile, ma prezioso, matrimonio…”. Un testo a mio giudizio necessario per capire meglio come le evoluzioni del capitalismo degli ultimi 40 anni abbiano contribuito ad una crisi della democrazia (peraltro un’eccezione nella storia), e come questi “opposti complementari” siano in realtà alla base delle nostre libertà.

Per evadere un po’ dalla nostra routine quotidiana, Come fermare il tempo di Matt Haig (Edizioni e/o) è un affascinante romanzo con una struttura del racconto non originale ma usata magistralmente. Ci ricorda come i cambiamenti siano inevitabili e come solo adattandosi alle circostanze mutevoli si può imparare a vivere.

La mia passione sono sempre stati gli animali, ed in particolare gli elefanti, fra le specie più intelligenti ed emotive del pianeta. Leggere Among the elephants di Iain & Oria Douglas-Hamilton (purtroppo disponibile solo in lingua originale), uno scienziato britannico che ha dedicato tutta la sua vita allo studio di questi pachidermi, ed ha contribuito con i suoi allarmi a salvaguardare la specie ed a rendere illegale il commercio di avorio, mi ha riportato alla memoria i miei sogni di bambino di vivere vicino a queste straordinarie creature.

 

Buone vacanze

Gianluca Sabbadini

 

Condividi articolo:
Torna in alto